lunedì 23 febbraio 2015

SPATZLE DI SPINACI CON SPECK E CIPOLLE CROCCANTI

...il tempo giusto per ogni cosa...


Vi sarà sicuramente capitato di andare in una località e innamorarvi, al primo assaggio, di un piatto tipico. Pure a me. Più o meno tute le volte che mi sposto dalla mia città.
Di questi gnocchetti mi sono innamorata ancor prima di assaggiarli, ancor prima di vederli.
Giravamo a naso all'insù seguendo uno o l'altro profumino che si alzava da ogni banchetto del mercatino di Innsbruck... "mmm..senti qui".."andiamo a vedere là".."io assaggerei questo".. "quello mi ispira proprio"
Sarà stata l'atmosfera natalizia, sarà stata la neve, le abbondanti ( ^_^ ) dosi di vin brulé, le campanelle, la dolce compagnia, sarà stato che di questo piatto non si può non innamorarsi..fatto sta che non potevo venir via senza aver comprato la macchinetta per farli.
E questo inverno è il momento giusto per rifarli..porta con se un motivo in più.. <3


INGREDIENTI

150 GR DI SPINACI LESSATI
3 UOVA
250 GR DI FARINA
100 ML DI ACQUA
SALE
NOCE MOSCATA

150 GR DI SPECK TAGLIATO A LISTARELLE
PANNA FRESCA
UNA NOCE DI BURRO
ERBA CIPOLLINA
SALE 
PEPE
CIPOLLE CROCCANTI


Lessate gli spinaci, strizzateli bene in modo da eliminare tutta l'acqua e tagliateli a coltello grossolanamente.
Frullateli insieme alle uova e all'acqua, aggiungendo la noce moscata e il sale e otterrete una crema come questa.


In una padella antiaderente sciogliere una noce di burro e, dopo aver tagliato a listarelle lo speck, mettetelo a rosolare in padella. Aggiungete la panna, salate e pepate e aggiungete in fine a fuoco spento l'erba cipollina.


Riprendete l'impasto degli gnocchetti e aggiungete setacciandola, la farina, un poco alla volta e mescolate bene per incorporarla tutta. Otterrete una crema densa e liscia. Lasciate riposare qualche minuto..il tempo che l'acqua di cottura bolla.


Appoggiate la macchinetta sul bordo della pentola. Salate l'acqua e versate la pastella nel contenitore che dovrete far scorrere sulle guide della graticola. L'impasto scenderà nei buchetti e cadrà direttamente nell'acqua bollente.


Una volta che verranno tutti a galla, con una ramina, scolateli e versateli nella padella con il condimento


Una manciata di cipolle croccanti ...e mi sembra di essere là!!!




In realtà a Innsbruck la cosa era molto più seria...


bis di spatzle con patate ....come si fa a non innamorarsi...??? ^_^

Buon appe ragazzi
alla prossima!!!


2 commenti:

  1. Si, mi è capitato.... mi è capitato eccome!
    Questi prima o poi devo assolutamente farli anch'io.
    Ciao
    Tiziana

    RispondiElimina

Grazie per la tua visita!! Ogni commento positivo è fonte di gioia immensa..ogni critica costruttiva è di insegnamento!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari