venerdì 16 gennaio 2015

CREMA CATALANA


Ho sempre visto mia madre cucinare emiliano. Lei, campana di origine, ha imparato la cucina emiliana dalla mia nonna paterna, che come ad una figlia, le ha insegnato a fare la sfoglia, a chiudere tortellini e tortelloni, a preparare il brodo di cappone più buono del pianeta, a fare lasagne e le mie amate rosette, tanto bene che adesso l'allieva ha superato la maestra.
Ho imparato da lei, fin da bambina, a collezionare ricette..ritagli disordinati presi qua e là, a volte da un giornale, a volte da una ricetta passata in tele e appuntata dietro ad uno scontrino o sulla busta di una bolletta dell'enel (io e mia mamma in questo siamo identiche)... e poi ordinatamente ricopiati su un quadernone a righe dalla copertina rigida..e di fianco ad ogni ricetta provata, la scritta "OOK!!" oppure "MMM..COSì COSì" o ancora "RIPROVALA!!!".
L'ho sempre osservata con gli occhi di chi ha davanti qualcosa di incantato..doveva essere una maga per forza..mescolava questo e quell'ingrediente, impastava composti che poi diventavano il doppio..belli gonfi e profumati..e dal suo regno usciva sempre qualcosa di buono..mai sbagliato un colpo! Chissà dove nascondeva la bacchetta magica.... ^_^
Mai avuto il timore di provare una ricetta mai provata prima..mentre io a volte questo timore un po' ce l'ho...e la Catalana è proprio una di quelle ricette che avrei sempre voluto fare, ma ho sempre preferito mangiare la sua....
Tranne questa volta!!
La ricetta chiaramente me l'ha passata lei..e nel farla, nel mescolare quella crema soffice.. giuro di aver sentito "Bidibibodibi-bù!....chissà....


INGREDIENTI PER 5 PORZIONI

500 ML DI LATTE
100 GR DI ZUCCHERO
25 GR DI MAIZENA
4 TUORLI
BUCCIA GRATTUGIATA DI UN LIMONE
1 PEZZETTO DI STECCA DI CANNELLA
ZUCCHERO DI CANNA (IO MUSCOBADO)



Sbattete i 4 tuorli con metà dello zucchero.


Sciogliete in un goccio di latte la maizena e tenetela da parte.


Mettete in un tegame il resto del latte, l'altra metà di zucchero, la buccia grattugiata di un limone e un pezzetto di cannella, e portate ad ebollizione mescolando con una frusta finché lo zucchero non si sarà sciolto e il latte aromatizzato. A quel punto togliete la pentola dal fuoco e lasciate raffreddare un minuto.


Prendete il latte dove avete sciolto la maizena e incorporatelo nei tuorli.


A questo punto aggiungete anche il latte caldo filtrandolo con un colino. e continuando a mescolare.


Riportate il liquido nella pendola e portatelo ad ebollizione a fuoco vivo mescolando sempre con la frusta. Una volta giunto ad ebollizione, lasciatelo sul fuoco un paio di minuti e poi toglietelo.


Versate la crema nelle ciotoline di ceramica e lasciatela raffreddare, per poi metterle in frigo a rassodare per un paio di ore.


Quando sarà il momento di servirle, cospargete con lo zucchero di canna, io ho usato il Muscobado che ha di per se una nota aromatica di caffè e caramello, ma va bene un normale zucchero di canna, poi caramellate lo zucchero con il cannello finché si formerà quella crosticina croccante che si romperà sotto il cucchiaino, facendolo affondare nella crema..... ^_^..aiuto..solo a scriverlo mi parte l'acquolina...

Se non avete il cannello.. basterà mettere le ciotoline in un tegame con i bordi alti..riempirlo fino a coprire i 3/4 delle ciotoline con acqua e ghiaccio e mettere il tutto in forno in modalità grill. Il ghiaccio permetterà alla crema di rimanere fredda in modo che non impazziscano le uova e non si trasformi il tutto in una..simpaticissima frittata dolce!!!



Buon appe golosastri..e provateci..
anche se avete timore!
E' l'amore l'ingrediente segreto..se ne mettete la giusta dose
sicuramente tutto sarà perfetto!!!
Buon week end!!

15 commenti:

  1. E hai ragione.... questa è magia pura!!!!
    La prossima volta che ti cimenterai in questi piatti tramandati dalle sapienti mani di tua madre.... chiama!!!! :D

    RispondiElimina
  2. Sembra buonissima!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. L'ultima fase del caramello mi sembra molto difficile, il risultato deve essere favoloso!
    Quanto alle ricette sparse sui foglietti anche per me è così: ora il blog mi aiuta a tenerle in ordine, con il quaderno non ci sono riuscita mai!
    :-)
    Fata Confetto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembra difficile ma non lo è..basta riempire il contenitore di acqua e ghiaccio e accendere il grill..dopo poco lo zucchero inizia a sciogliersi e ad imbrunirsi. ;-)

      Elimina
  4. Mi hai fatto venire voglia di farla..
    Vediamo se vincerà la mia volontà o il mio impedimento culinario.. la crosticina sembra una mission impossibile.. uhm...

    Lady Ferrari's Kingdom

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina!!! Nessuna missione impossibile!! Basta seguire i consigli!! Oppure cercare nei negozi di articoli casalinghi un cannello..ce ne sono in commercio a pochi euro e semplificano il lavoro!!!
      A presto e buona giornata!

      Elimina
  5. ....i dolci al cucchiaio li adoro.....quasi quasi mi hai fatto venir voglia di farla..... ciao e buona serata Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vai Monica!! Io la rifarò con qualche variante mooolto presto!! E' troppo buona!
      Un abbraccio..

      Elimina
  6. Davvero dolcissima la tua introduzione e complimenti x questa ricetta...la bacchetta magica ce l'hai anche tu (deve essere di famiglia!) :-)
    Buon w e cara <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro..detto da te... <3
      Un abbraccio grende!!

      Elimina
  7. ottima illustrazione su come farla al meglio, grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheh la chiarezza pruma di tutto!!
      Grazie Gunther!!!

      Elimina
  8. Questa crema è una vera delizia per gli occhi e il palato! Hai creato una vera golosità!
    Bravissima Jess!
    Un abbraccio Laura♡♡♡

    RispondiElimina

Grazie per la tua visita!! Ogni commento positivo è fonte di gioia immensa..ogni critica costruttiva è di insegnamento!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari